Revolushow

17.00 

di Antonio L. Falbo e Alessandro Caligaris

Il momento della messa in onda è vicino. Il telegiornale sta per passare la linea a Revolushow. Il pubblico in studio sta col fiato sospeso, nel camerino King Hashtag si prepara a una puntata storica. Ha una grande sorpresa per i suoi fan, fra pochi istanti intervisterà colui che rappresenta il potere, quello vero, quello inscalfibile, l’uomo che comanda il Bazura Empire. L’esperto di social-media del programma sta già preparando i suoi interventi per svelare i volti e i nomi di coloro che minacciano l’uomo più potente che abbia mai varcato le porte della C.C.TV. Anche i telespettatori a casa stanno col fiato sospeso, ma nel mondo, fuori, più di un’ombra si muove nelle strade, pronta a minacciare lo status quo che la trasmissione si accinge proprio a celebrare.
Revolushow, tra colpi di scena, violenza e un fiume di hashtag, è una diretta televisiva senza interruzioni, con personaggi assurdi, battute demenziali e il peggio che il mondo distopico della City abbia mai partorito.
Acido, grottesco e dissacrante, il nuovo graphic novel di Alessandro Caligaris, questa volta affiancato dalla penna di Antonio L. Falbo, è un’esplosione di cattiveria.

COD: 9788898644216 Categorie: , ,

Informazioni aggiuntive

Pagine

200 in bianco e nero

Tipo

Brossurato

Formato

17×24 cm

Data di uscita

Aprile 2016

ISBN

9788898644216

Prezzo

17,00 €

Anteprima

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Rassegna stampa

“Un graffiante racconto a fumetti sulla televisione, i suoi protagonisti e le sue derive.” (min. 3:16)
Billy il vizio di leggere, Tg1 – puntata del 06/11/2016


“Perché la vera forza di Revolushow è proprio questa: acido e grottesco, il racconto strutturato dal duo torinese Caligaris-Falbo è davvero disturbante poiché non così distante da una realtà che, se già non è tale, presto potrebbe esserlo.”
Insideart


“Anarchico, controcorrente, disgustoso, antimoralistico, grottesco, allucinante eppure intriso di realtà in cui possiamo riscontrare eventi, fatti, opinioni: Revolushow è innanzitutto questo, una dichiarazione politica […]”
Fumettologica


“In Revolushow non c’è spazio per alcuna ambiguità morale, non ci sono domande ma solo risposte. Sappiamo sin da subito che come spettatori siamo dalla parte sbagliata della barricata: siamo insieme ai cattivi […]”
Duluth


“Revolushow è più che mai un fumetto dove a narrare –a imprimere la storia nei solchi cerebrali di chi legge- sono le immagini: disturbanti e importanti quanto le oscenità che escono dalla bocca dei personaggi.”
C4 comics


“Revolushow è un fumetto dissacrante, grottesco, che se ne strafrega del politicamente corretto, che fa satira e che la fa sul nostro nuovo sistema di comunicazione di massa: i social, il loro linguaggio e la possibilità che tutti, ma proprio tutti tutti, riescano a esprimere quelle che definiscono – senza reale cognizione di causa – idee e opinioni.”
A Clacca Piace Leggere


[Intervista] C4 Chiacchiere con… Alessandro Caligaris 
C4 comics


[Intervista] Alessandro Caligaris e Antonio L. Falbos: vedi Napoli Comicon e…
Lo Spazio Bianco

Navigando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi