di Silvio Valpreda
illustrato da Marco Martz

In un futuro distopico l’umanità vive in perenne crisi economica a causa di una fantomatica minaccia aliena. La difesa della Terra è in mano a due eserciti privati che si contendono gli sponsor pubblicitari e l’audience televisiva. Unici a rubare alla scena bellica l’interesse del pubblico sui teleschermi sembrano essere i programmi di cucina, in grado di fermare il mondo quando va in onda la finale che decreta il nuovo amatissimo tele-cuoco.
Alexander è un figlio perfetto del suo tempo. Ex soldato in congedo, sessista e alcoolista. Vive truffando i suoi ex commilitoni con la scusa di una malattia quasi incurabile. Uno scarto umano che passa il tempo libero, come tutti, a guardare immagini pornografiche disegnate e altamente realistiche di provocanti ragazze in una società dove le fotografie femminili sono invece bandite.
Il mondo di Alexander ci sembrerà incredibilmente familiare: l’autore crea un ritratto spietato e grottesco del presente, senza eroi, dove tutto è il contrario di quello che sembra.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"


Altri libri di Silvio Valpreda:
La minaccia del cambiamento