Vivian Abenshushan

Vivian Abenshushan (Città del Messico, 1972) è una scrittrice, saggista e giornalista messicana. A 33 anni ha scelto di lasciare il suo lavoro come caporedattrice di una rivista e le annesse prospettive di carriera per dedicarsi soltanto alla scrittura e a una vita più “sostenibile”. È una delle fondatrici della casa editrice Tumbona ediciones. Il suo interesse per la contaminazione tra discipline diverse la porta, nel 2001, a creare il Laboratorio de Escritura Expandida, un laboratorio di scrittura espansa, itinerante e multidisciplinare, che indaga le corrispondenze tra linguaggi diversi come poesia sonora, scrittura in azione e poesia visiva. Alcuni suoi scritti sono apparsi in diverse antologie. Ha pubblicato una raccolta di racconti El clan de los insomnes (Tusquets, 2004) e raccolte di saggi come Una habitación desordenada (El Equilibrista/UNAM, 2007) e Julio Ramón Ribeyro (Nostra Ediciones, 2009). Alcune delle sue ultime pubblicazioni si possono trovare in rete: Contraensayo. Antología de ensayo mexicano actual (UNAM, 2013) e “El mal de Satie” nella raccolta De un nuevo modo. Antología de cuento mexicano actual (UNAM, 2013).

Navigando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi