Vivian Abenshushan

Vivian Abenshushan (Città del Messico, 1972) è una scrittrice, saggista e giornalista messicana. A 33 anni ha scelto di lasciare il suo lavoro come caporedattrice di una rivista e le annesse prospettive di carriera per dedicarsi soltanto alla scrittura e a una vita più “sostenibile”. È una delle fondatrici della casa editrice Tumbona ediciones. Il suo interesse per la contaminazione tra discipline diverse la porta, nel 2001, a creare il Laboratorio de Escritura Expandida, un laboratorio di scrittura espansa, itinerante e multidisciplinare, che indaga le corrispondenze tra linguaggi diversi come poesia sonora, scrittura in azione e poesia visiva. Alcuni suoi scritti sono apparsi in diverse antologie. Ha pubblicato una raccolta di racconti El clan de los insomnes (Tusquets, 2004) e raccolte di saggi come Una habitación desordenada (El Equilibrista/UNAM, 2007) e Julio Ramón Ribeyro (Nostra Ediciones, 2009). Alcune delle sue ultime pubblicazioni si possono trovare in rete: Contraensayo. Antología de ensayo mexicano actual (UNAM, 2013) e “El mal de Satie” nella raccolta De un nuevo modo. Antología de cuento mexicano actual (UNAM, 2013).

Accettando consenti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi